lunedì 9 gennaio 2017

Marche Sangiovese '05 Fedus, Poderi Capecci San Savino

Siamo in contrada Ciafone, località San Savino, nel territorio amministrativo del comune di Ripatransone (Ap) nella regione Marche.
In questo areale particolarmente vocato per la viticoltura, opera dalla metà degli anni '70 Poderi Capecci San Savino, azienda vinicola di medio/piccola dimensione, estesa su circa 25 ettari di vigneto coltivato in biologico con uve autoctone (Montepulciano, Sangiovese, Pecorino, Passerina), per una produzione media annua di 130.000 bottiglie.
Abbiamo potuto testare la tenuta di questa etichetta datata, che va annoverata tra quelle di punta dell'intera gamma.
Ottenuto da uve Sangiovese da selezione massale, provenienti da vigneti vecchi di 40 anni poco produttivi, fermentato in acciaio e maturato in botte piccola, appare rosso granato scuro.
Corredo aromatico articolato e fine, connotato da sentori di ciliegia in confettura, macchia mediterranea, spezia dolce, amarena, aspersioni idrocarburiche.
Al gusto procede in assoluta continuità, laddove il tenore alcolico avvolge e le note vanigliate del legno piccolo tendono a sovrastare.
Tuttavia le sensazioni fruttate di ribes e semi di melograno rinfrescano il quadro, corroborandolo di carica acidica.
Severo e corposo, appena asciugante in chiusura, con doti di tenuta notevoli, nonostante provenga da un'annata non ideale dal punto di vista dell'andamento meteo.
Ritengo che trovi la giusta collocazione in accompagnamento a tagli di carne pregiati, come ad esempio: filetto di manzo al lardo di Colonnata, bistecca ai ferri di razza bavarese o di scottona marchigiana.
Lo abbiamo abbinato su:
arrosto di tacchino con farcitura di prugne, salsicce, castagne.
Marche Igt Sangiovese '05 Fedus - alcool 13,5% - circa € 19.
Poderi Capecci San Savino
via Santa Maria in Carro, località San Savino, Ripatransone (Ap)
tel. +39 0735 90107
fax: +39 0735 90409
email: info@sansavino.com

1 commento:

  1. Mi hai incuriosito! ;-)
    Bel pezzo, come sempre.

    F.S.R.
    #wineissharing
    www.wineblogroll.com

    RispondiElimina