venerdì 29 luglio 2016

Cena sovversiva di fine luglio, degustazione vini e abbinamenti.

La nostra cena sovversiva di fine luglio, pesante e goduriosa.
Vini in progressione gustativa.
La tavola è un luogo di incontro, un terreno di raccolta, una fonte di sostentamento e nutrimento, è festività, sicurezza e soddisfazione. Una persona che cucina è una persona che dà
(Laurie Colwin)
Carrè d'agnello ripieno di filetto di maiale e carciofi
Monsuppello Nature Metodo Classico Pas Dosè - alcool 13% - circa € 20
(Pinot Nero)
Barbaresco Docg '11 Produttori del Barbaresco - alcool 14,5% - circa € 30
Da uve Nebbiolo, si presenta alla vista rosso rubino con unghia granata.
Profumi mediamente intensi, pulito e lineare in bocca, connotato da sentori di ciliegia e sottobosco, tannino bene integrato non graffia il palato.
Coscio di tacchino al forno
Colli Orientali del Friuli Doc '06 Merlot - alcool 14% - circa € 35
Le Vigne di Zamò
Rosso rubino cupo.
Naso intenso e complesso, si sviluppa in ampiezza sui sentori del vino d'antan, indirizzandosi su humus, sottobosco, liquirizia, frutto nero stramacerato, pelliccia e note animali.
In bocca conferma in parte tale quadro austero; peraltro la coerenza gustolfattiva migliora sensibilmente dopo adeguata ossigenazione, gratificando il palato.
Carica acidica e finale amaricante.
Marche Rosso Igt '07 Erasmo Castelli - alcool 14% - circa € 30
Maria Pia Castelli
La piccola azienda vinicola di Monte Urano (Fm) produce solo quattro etichette, ma tutte di gran pregio.
Questo Montepulciano in purezza appare di color rosso granato cupo, impenetrabile e presenta abbondante residuo.
Corredo aromatico piuttosto intenso, ma non particolarmente complesso, caratterizzato anch'esso come il precedente, dai sentori tipici del vino datato, con prevalenze empireumatiche, terra umida, fondi di caffè, cuoio.
In bocca recupera sensazioni di frutto e marasca, che gratificano il palato.
Quadro gustativo comunque austero, imperniato su toni stramaturi di ciliegia, torrefazione, tabacco Kentucky.
Un Montepulciano di notevole personalità, a tratti ruvido, dotato di carica acidica e tannino.
Barolo Docg '01 Margheria - alcool 14,5% - circa € 40
Pira Luigi
Riteniamo di poter dire di aver colto questo Barolo all'apice dell'arco evolutivo, laddove le pungenze tanniche dell'uva Nebbiolo risultano ora stemperate e l'equilibrio assoluto.
Rosso granato con unghia aranciata, porta anch'esso come il precedente, abbondante residuo.
Ventaglio di profumi intenso e complesso, incastonato su note di frutto macerato e spezie, sfumature floreali e torrefazione, sentori catramosi di vino d'antan.
In bocca sfoggia una souplesse straordinaria: toni cioccolatosi e di tipo terziario, frutti rossi in confettura, caffè espresso, tannino perfettamente integrato, confezionano un quadro gustativo di gran pregio.
Fine e severo, assume caratteristiche di vino da meditazione.
Spalletta d'agnello in salmì
Hanno completato il menù:
- salumi Passamonti di Monte Vidon Combatte (Fm)
- verdure grigliate
- gelato artigianale Bar Ciferri di Porto San Giorgio (Fm).

lunedì 25 luglio 2016

Falerio Doc d'aMare 2016, Porto Sant'Elpidio

La Confcommercio di Porto Sant'Elpidio (Fm) e Sant'Elpidio a Mare (Fm), in collaborazione con AIS Marche - Delegazione di Fermo, presenta la tredicesima edizione dell'evento dedicato alla promozione della prestigiosa DOC del Piceno-Fermano.
Dopo la cerimonia di premiazione dedicata ai vincitori dei concorsi "Falerio una DOC d'aMare" e "Un piatto per il Falerio", seguiranno musica e buffet, con una serie di degustazioni di vini e prodotti gastronomici del territorio.
Ingresso gratuito.
Concorso "Falerio: una DOC d'aMare"
Il concorso è riservato alla produzione di Falerio e Falerio Pecorino della vendemmia 2015 delle Aziende Vinicole della provincia di Fermo e Ascoli Piceno.
Saranno premiati i tre migliori vini più le menzioni speciali.

Concorso "Un piatto per il Falerio"
Il concorso è riservato ai Ristoranti di Porto Sant'Elpidio e Sant'Elpidio a Mare che proporranno una ricetta abbinata ad una etichetta di Falerio o Falerio Pecorino a scelta.
Saranno premiati i tre migliori abbinamenti piatto-vino, più le menzioni speciali.

Le valutazioni avverranno in base all'insindacabile metodo AIS e alle esperienze professionali maturate dai giurati.
Domenica 31 luglio 2016 dalle ore 17:30
Villa Baruchello
via Belvedere, 63821 Porto Sant'Elpidio (Fm)

Risultati concorso 13^ edizione Falerio una Doc d'aMare:

giovedì 21 luglio 2016

Tramonto DiVino 2016 in Emilia Romagna

Con Tramonto DiVino trionfa l’Emilia Romagna del gusto.
Otto tappe tra l’Emilia e la Romagna, dal 25 luglio al 24 settembre, scegliendo tra migliaia di etichette di vini regionali, insieme ai prodotti Dop e Igp.
Sono gli ingredienti di Tramonto DiVino, format giunto alla decima edizione, che per tutta l’estate si sposta tra le città d’arte dell’Emilia Romagna e le principali località balneari della Riviera, da Rimini a Bologna, da Milano Marittima a Parma, da Cesenatico a Ferrara, a Piacenza, sino al gran finale al Salone del Gusto di Torino.
La carovana del gusto di Tramonto DiVino è organizzato da Agenzia PrimaPagina Cesena insieme alle Ais di Emilia e Romagna, all’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna, Enoteca Regionale, Apt Servizi, Unioncamere.
comunicato stampa PrimaPagina
Il tour propone una suggestiva via del vino con i sommelier di Ais di Emilia e Romagna che propongono in degustazione centinaia di etichette regionali spaziando dai Sangiovese, Albana, Trebbiano e Pagadebit di Romagna, agli emiliani Lambruschi freschi e frizzanti, ai vini ferraresi delle sabbie, ai Pignoletto dei Colli bolognesi, alle Malvasie parmensi, fino ai Gutturnio e Ortrugo piacentini.
Tutti i vini sono selezionati dall’ultima edizione di Emilia Romagna da Bere e da Mangiare (PrimaPagina editore), guida regionale redatta insieme all’Associazione Italiana Sommelier.
A duettare coi vini, i prodotti Dop e Igp della via del gusto e i prodotti delle Strade dei Vini e dei Sapori regionali.
In degustazione Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma e Modena, Salumi Piacentini, Mortadella e Patata di Bologna, la Piadina Romagnola, gli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena e Regio Emilia, l’Aceto Balsamico di Modena, l’olio extravergine di Brisighella, Pesche e Nettarine di Romagna, Pera dell’Emilia-Romagna, Aglio di Voghiera.

Le novità
Numerose le novità, a partire dal Premio ‘Metodo Classico dell’Emilia Romagna’ gestito insieme all’Associazione Italiana Sommelier, per la prima volta ampliato a tre sezioni (Spumanti Metodo Classico; Spumanti Metodo Classico Rosé e Rossi; Spumanti Metodo Ancestrale), con ben 55 spumanti in degustazione.
Protagonista nella tappa di Milano Marittima del 25 luglio: al premio prende parte una giuria popolare e tecnica.

Un’altra novità è la presenza di Green Pepper, food truck che si occupa della preparazione dei prodotti, serviti ‘a piatto unico’, utilizzando materiali compostabili nel pieno rispetto dell’ambiente, in collaborazione con l’Istituto “Pellegrino Artusi” di Forlimpopoli, che gestirà tutte le tappe romagnole.

E ancora, grazie alla collaborazione con il Museo del Gelato Carpigiani di Anzola dell’Emilia (Bo), ogni tappa di Tramonto DiVino si conclude con una degustazione di gelato abbinato ai vari prodotti regionali, dall’olio extravergine agli aceti balsamici, fino a matrimoni dal gusto più spericolati con i nostri campioni Dop e Igp e i vini autoctoni.

Non solo. Ogni tappa ha il suo ‘protagonista’.
Uno o più prodotti tipici vengono scelti per essere spettacolarizzati, attraverso un racconto, una caratterizzazione ed un allestimento particolari.

Tramonto DiVino è anche a portata di smartphone, con l’App gratuita “Emilia Romagna Wine&Food”, che permette di ricevere informazioni su vini, cantine, prodotti tipici, ricette, offerte vacanze, news ed eventi collegati alla manifestazione.
L’App è gestita insieme all’assessorato all’Agricoltura dell’Emilia-Romagna, Enoteca Regionale, Apt Servizi, Unioncamere, Associazione Sommelier e PrimaPagina editore.

Da ultimo, in ogni tappa viene allestito un selfie corner insieme ai prodotti regionali tipici.
Postando su Instagram le foto scattate nel selfie corner e utilizzando l’hashtag #tramontodivino2016, si accede al concorso fotografico di Tramonto DiVino con la possibilità di vincere gustosissimi premi.

Le tappe della manifestazione
Otto tappe, nove date previste per il Tramonto DiVino 2016 con grande conclusione, il 24 settembre nel centro storico di Torino, durante le giornate del Salone del Gusto:
Lunedì 25 luglio Milano Marittima (viale Gramsci);
Mercoledì 3 agosto Cesenatico (Piazza Spose Marinai);
Sabato 27 agosto Rimini (Piazza Cavour);
Venerdì 2 e sabato 3 settembre Parma (Piazza Garibaldi) – prima volta assoluta;
Martedì 6 settembre Zola Predosa – Bologna (via dell’Abbazia);
Mercoledì 7 settembre Ferrara (Piazza Municipio);
Venerdì 9 settembre Piacenza (Piazza Cavalli);
Sabato 24 settembre Torino (centro storico).

lunedì 18 luglio 2016

Vino aromatizzato alle visciole C'rasa, Cantina Bruscia

Abbiamo avuto l’opportunità di testare questa bevanda alcolica dolce a base di vino e visciole, durante le degustazioni libere di sabato 14 e domenica 15 maggio 2016, nell'ambito della 2^ edizione di Artevinando, una manifestazione costruita intorno a cinque eventi eno-artistici, diluiti tra i mesi di aprile e luglio, organizzata nel centro storico di Sant'Elpidio a Mare (Fm) dall'Associazione Culturale Di Arte in Vino.
Si tratta sostanzialmente di un vino da dessert, ottenuto mescolando vino e sciroppo di visciola.
In estrema sintesi, il processo produttivo che porta alla sua realizzazione.
Le visciole (ciliegie selvatiche) raccolte tra maggio e fine giugno, vengono lasciate macerare con lo zucchero.
Si ottiene uno sciroppo che nel mese di ottobre viene aggiunto, in percentuale pressoché paritaria, al vino in fase di fermentazione (in questo caso da uva Sangiovese).
La fermentazione prosegue assai lentamente, essendo inibita dal grado zuccherino elevatissimo.
Una volta raggiunto un livello di residuo zuccherino pari a circa 160-170 g/l, si abbatte la temperatura per fermare la fermentazione, si filtra e si imbottiglia.
Da poche e semplici operazioni si ottiene questa bevanda intrigante e avvolgente, versatile in abbinamento su qualsiasi tipo di dolce, da quelli secchi, al cioccolato, ai semifreddi.

La tradizione del vino di visciola è una peculiarità della regione Marche, in particolar modo viva nel Pesarese e nell’area del Montefeltro.
Questi territori vantano da sempre coltivazioni estensive di ciliegia selvatica e da ciò, nel corso degli anni, si è sviluppata e raffinata la produzione di vino aromatizzato alle visciole.
Artevinando 2016
Palazzo Sabbatini, Sant'Elpidio a Mare (Fm)
C’RASA bevanda alcolica a base di vino e visciole - alcool 12,5% - circa € 12 - bottiglia 500 ml.
Cantina Bruscia
via Cerasa 11, San Costanzo (PU).
mob: +39 336 331664
fax: +39 0721 954801
email: info@brusciavini.it
L'azienda dispone di sito e-commerce per la vendita diretta on line:
http://www.brusciavini.it/

giovedì 14 luglio 2016

Verdicchio Matelica Festival in Grand Tour delle Marche

A Matelica, buon compleanno Verdicchio!
49° compleanno della Doc "Verdicchio di Matelica".
Il Grand Tour delle Marche al Verdicchio Matelica Festival
Grand Tour delle Marche è il circuito costituito da 27 eventi dedicati al cibo ed al “saper fare”, varato in occasione di EXPO 2015 da Tipicità ed ANCI.

Dal 21 al 23 luglio, il Verdicchio Matelica Festival è un’esperienza da vivere con il calice in mano ed il cuore aperto alle suggestioni dell’arte e dello spettacolo.
Tre giorni di performance, mostre e sorprese tra le vie e le piazze dell’antico municipio romano, che stimola il visitatore a divagazioni storiche ed archeologiche.
Buon compleanno Verdicchio!
È il festoso tributo ad uno dei vini bianchi più apprezzati d’Italia, con il quale giovedì 21 luglio si apre il Festival.
Produttori, volti noti, personaggi di settore e amanti del Verdicchio saranno protagonisti di un talk show sul tema “Vino buono e vino famoso”, che celebrerà anche la “Spiga Verde”, il recente riconoscimento conferito alla città di Matelica in ambito “green”.
Sarà Piazza Mattei, naturale baricentro cittadino dedicato all’illustre “Petroliere” che proprio qui trascorse la giovinezza, ad ospitare i produttori del Verdicchio, protagonisti di banchi d’assaggio e degustazioni guidate, per dar modo a tutti gli appassionati di conoscere segreti e caratteri delle proprie produzioni.
La musica sarà la “voce narrante” del Festival, organizzato dal Comune di Matelica (Mc), che guarda alla tradizione folk, con incursioni Blues e aperitivi musicali.
Il venerdì sera una performance di teatro dialettale introdurrà l’intensa “Notte del Verdicchio”, scandita da calici e note musicali ed accompagnata anche da degustazioni di sigari.
Per i più attivi slowtrotters e wine lovers, per tutta la giornata di sabato sarà possibile visitare direttamente le cantine accompagnati dai vignaioli, assaggiare ed acquistare a “km 0” il Verdicchio di Matelica, prima del gran finale in centro storico con lo spettacolo-degustazione “vino divino”.
programma

INFO:
0734.225237
segreteria@tipicita.it
www.tipicitaexperience.it

martedì 12 luglio 2016

Vigne Surrau, cinema in cantina e romanzo d'autore.

Le Cantine Surrau sono liete di invitarvi alla presentazione in anteprima del nuovo romanzo di Fabio Columbano “La Spiaggia del Principe”, venerdì 15 Luglio alle ore 19:00.
La Costa Smeralda, appena nata, fa da sfondo all'amore tanto impetuoso quanto tormentato tra James e Maria. Due mondi a confronto nella Sardegna degli anni '60.
Fabio Columbano è nato a Sassari nel 1969 e vive a Telti (OT).
“La Spiaggia del Principe” (2016) è il suo secondo romanzo dopo quello d’esordio: “Arrivederci, Tavolara” (2015).

L'estate di Vigne Surrau continua con tante iniziative all'insegna dell'intrattenimento e della cultura: cinema e concerti sotto la magia del cielo estivo, presentazioni di libri e vernissages, il tutto accompagnato dai vini Surrau.
Fino al 22 luglio inoltre, nella art gallery delle Cantine sará possibile ammirare una sintesi del miglior genio creativo sardo: gli oggetti d'arredo disegnati da Roberto Virdis e realizzati dagli artigiani di Mogoro Luigi e Vincenzo Casu; "House for sale", la mostra di opere del fotografo Tore Ligios e dalla pittrice Narcisa Monni; le sculture in ceramica dai bagliori metallici della collezione "Terremerse", di Mauro Scassellati e Teresa Addis, realizzate con la tecnica del bucchero.
Per info e prenotazioni:
Surrau società agricola
S.P. Portocervo Arzachena Km 1,
07021 Arzachena (OT)
Sardegna - Italia
+39 0789 82933
accoglienza@surrau.it
www.vignesurrau.it

venerdì 8 luglio 2016

Cisterne Romane a Fermo, hub del Grand Tour delle Marche.

Dagli Antichi Romani al fashion: la tappa fermana del Grand Tour delle Marche
"L'esperienza Marche" parte dalle Cisterne Romane
Un vero e proprio hub per accogliere i turisti, tra antiche suggestioni, griffe della moda, artigianato e sapori autentici
Dare al visitatore l’opportunità di conoscere, tutte insieme, le attrattive Made in Marche, con la possibilità di essere accompagnato nei luoghi dove le eccellenze prendono vita.
È questa la sfida che la città di Fermo raccoglie dal Grand Tour delle Marche, il fortunato circuito costituito da ben 27 eventi dedicati al cibo ed al “saper fare”, varato in occasione di EXPO 2015 da Tipicità ed ANCI.
Un vero e proprio hub “ipogeo” per il turista, quello ambientato nelle fascinose Cisterne Romane di Fermo, visitate annualmente da oltre 40.000 persone.
Un immenso complesso sotterraneo di 30 stanze, mirabilmente conservato, che esprime tutta la maestria architettonica degli antichi Romani.
In questo suggestivo ambiente è visitabile, fino a fine agosto, la Made in Marche Gallery, un percorso emozionale tra le icone del “saper fare” marchigiano: dai cibi all’artigianato di tradizione, ma anche fashion e le più recenti conquiste della ricerca accademica.
Un format di accoglienza innovativa, con una strategia di accompagnamento dell’ospite a “cerchi concentrici” in quanto, a partire dalle Cisterne Romane, la proposta invade letteralmente il centro storico di Fermo e tutto il territorio.
Fino a fine agosto, il visitatore potrà degustare gli AperiMarche, ambientati in Piazza del Popolo ed assistere tutti i venerdì ad animazioni di artigianato live realizzate dagli altri Comuni del circuito, con la presenza di ebanisti, calzolai, ricamatrici e tante altre preziose manualità creative.

Agili pacchetti turistici one-day sono stati concepiti per consentire al visitatore di concentrare in un’unica giornata le peculiarità più rappresentative di Fermo e del suo territorio, con visite agli spacci aziendali delle griffe più blasonate e degustazioni in cantina o fattoria.
Per gli amanti dello slow tourism sono previste anche proposte turistiche più articolate, con pacchetti inediti consultabili nella piattaforma
www.tipicitaexperience.it

INFO:
0734.225237
segreteria@tipicita.it
www.tipicitaexperience.it

martedì 5 luglio 2016

Panizzi Midsummer Event 2016, San Gimignano

Vino, cibo e olio extravergine d'eccellenza per celebrare l'estate
Excellent wine, food and extravirgin olive oil to celebrate the summer
11 luglio dalle 18.30 | July 11th from 6.30 PM
Loc. Santa Margherita, 34 | San Gimignano (Si) 
La prima estate di apertura del nostro agriturismo, il nostro olio extravergine d'oliva, le eccellenze gastronomiche del nostro territorio e naturalmente i nostri vini di nuove e vecchie annate.
Vi invitiamo a celebrare l'estate insieme a noi, presso il nostro agriturismo in località Santa Margherita 34, lunedì 11 luglio dalle ore 18.30 in poi.
                                                                                                                  
The first summer opening for ourfarm hotel, our extravirgin olive oil, the gastronomic excellenceof our beloved territory and - of course - our wines from new and old vintages.
We invite you to celebrate the beginning of summer with us at our farm in Località Santa Margherita 34 on Monday July 11th from 6.30 PM onwards.

I bianchi - White wines

Vernaccia di San Gimignano DOCG

Vernaccia di San Gimignano DOCG Vigna Santa Margherita

Vernaccia di San Gimignano DOCG Riserva

Vernaccia di San Gimignano DOCG Evoé

Il rosato - The rosé wine

Toscana IGT Rosato Ceraso

I rossi - Red wines

San Gimignano DOC Rosso Folgore

San Gimignano Pinot Nero DOC

Chianti Colli Senesi riserva DOCG Riserva Vertunno

Olio Extra Vergine d’Oliva

Il nostro olio extra vergine di oliva è frutto della spremitura a freddo di olive delle varietà Leccino, Frantoio e Moraiolo. Gli oliveti dell’azienda si estendono sulle colline di San Gimignano, ad un’altitudine che varia dai 250 ai 350 m. s.l.m., su terreni argillosi-calcarei dove crescono in condizioni ideali per una produzione di olio extra vergine altamente pregiata.

Extra Virgin Olive Oil

Our extra virgin olive oil is the result of cold pressing of Leccino, Frantoio and Moraiolo olives. Our olive groves stretch in the hills of San Gimignano, at an altitude ranging from 250 to 350 meters above sea level, on limestone-clay soils where they grow in ideal conditions for the production of extra virgin olive oil.

L’AGRITURISMO, DAL 2015

Situato proprio accanto ai nostri vigneti e a due passi dai nostri uffici, l'agriturismo Panizzi è costituito da appartamenti bilocali con ampi spazi di condivisione e terrazze arredate in stile rustico toscano. Gli ospiti hanno a disposizione una splendida piscina e ampio parcheggio. Lo stabile, risalente al 1600, è immerso nel verde dei vigneti e dei boschi circostanti, da cui si gode una vista magnifica sulla natura toscana più pura, così come sulle torri di San Gimignano. Siena e Firenze, così come altri paesi e itinerari di interesse storico del Chianti, si raggiungono facilmente.

THE HOTEL, SINCE 2015

Located right next to our vineyards and within walking distance from our offices, our accomodations are 3 two-bedroom apartments with spacious terraces and sharing areas. Each apartment is furnished in rustic Tuscan style. Guests have access to a beautiful swimming pool and ample parking.The building, dating back to 1600, is surrounded by green vineyards and woods, which offers magnificent views of the purest Tuscan countryside, as well as of the towers of San Gimignano. Siena and Florence, as well as other villages and locations of historical interest in the Chianti area, are easily reachable. 

CONTATTI

Società Agricola Panizzi srl

Le coordinate GPS sono N 43,46745° E 11,02247°

loc. Santa Margherita, 34

53037 San Gimignano (Siena) - Italy

Tel. +39 0577941576

Fax: +39 0577906042

Email: panizzi@panizzi.it

Web: http://www.panizzi.it/english/

domenica 3 luglio 2016

Lacrima Wine Days 2016, Morro d'Alba

1^ Edizione.
Nasce un nuovo evento per promuovere e valorizzare il Lacrima di Morro d’Alba.
Lacrima Wine Days è promosso dalle aziende vinicole produttrici, d’intesa con l’Istituto Marchigiano di Tutela, l’Associazione Go Wine ed il Comune di Morro d’Alba.
Le date sono quelle di venerdì 8 e sabato 9 luglio, nel Comune di Morro d’Alba (An).
Nell’affascinante borgo storico, all’interno delle cinta murarie delimitate dal camminamento coperto conosciuto come “La Scarpa”, due giorni di banco d’assaggio, tasting e incontri di approfondimento, per fare il punto sulla denominazione e dare voce a tante diverse etichette.
Uno spazio sarà riservato all’enogastronomia con presenze dell’eccellenza e delle tipicità locali, per comporre un menù da gustare in abbinamento alle degustazioni del Lacrima di Morro d’Alba.

Le aziende presenti al banco d'assaggio:
AZ. AGR. ROMAGNOLI – Morro d’Alba
BADIALI & CANDELARESI – Morro d’Alba
CANTINA MA.RI.CA. – Belvedere Ostrense
CANTINA MEZZANOTTE – Senigallia
CANTINA SARO’ – Morro d’Alba
CONTI di BUSCARETO – Ostra
GIUSTI PIERGIOVANNI – Montignano
AZIENDA VINICOLA LANDI LUCIANO – Belvedere Ostrense
LUCCHETTI MARIO – Morro d’Alba
AZIENDA AGRICOLA STEFANO MANCINELLI – Morro d’Alba
MARCONI VINI – San Marcello
MAROTTI CAMPI – Morro d’Alba
PODERE SANTA LUCIA di STEFANO BALDUCCI & C. – Monte San Vito
QUOTA33 – Morro d’Alba
TENUTA SAN MARCELLO – San Marcello
AZIENDA AGRICOLA VICARI – Morro d’Alba
VIGNA DEGLI ESTENSI – Roncitelli di Senigallia

Programma:
VENERDI’ 8 LUGLIO
Ore 17,00: Convegno inaugurale
Ore 18-23: Apertura dei banchi d’assaggio alla presenza dei produttori, punti gastronomici, enoteca del Lacrima (vendita delle bottiglie), intrattenimenti.
Ore 21: Wine tasting riservato agli operatori professionali ed agli enoappassionati (gratuito su prenotazione - per info contattare Go Wine)
SABATO 9 LUGLIO
Ore 10.30-13: Assaggi presso l’Enoteca del Lacrima di Morro
Ore 18-23: Apertura dei banchi d’assaggio alla presenza dei produttori, punti gastronomici, enoteca del Lacrima (vendita delle bottiglie), intrattenimenti.
Ore 21: Wine tasting riservato agli operatori professionali ed agli enoappassionati (gratuito su prenotazione – per info contattare Go Wine)

Il costo della degustazione è di € 10 calice e taschina in omaggio (€ 8 soci associazioni di settore e soci Go Wine).

Associazione Go Wine
via Vida, 6 Alba (Cn)
tel. 0173 364631
email: stampa.eventi@gowinet.it
web: www.gowinet.it