martedì 29 luglio 2014

Vongolopolis 2014 Porto San Giorgio, report.

Marina di Porto San Giorgio
area turistica
Vongolopolis si appresta a diventare "evento pilota" nell'ambito delle iniziative di promozione turistica a Porto San Giorgio (Fm).
Ciò soprattutto dopo l'inserimento della manifestazione nel progetto "Grand Tour nelle Marche", propedeutico a Milano Expo 2015, messo a punto da Tipicità Experience e presentato a Fermo in data 15/07/2014
http://vinidiconfine.blogspot.it/2014/07/tipicita-marche-expo-2015.html

Nel corso della 3^ edizione di Vongolopolis
( programma edizione 2014http://vinidiconfine.blogspot.it/2014/07/vongolopolis-2014-porto-san-giorgio.html ),
svoltasi a Porto San Giorgio (Fm) nei giorni 25-26-27-28 luglio 2014,
convegno sul tema dell'enogastronomia:
"La vongola seduce i primi"
L'incontro si è tenuto nell'Area Portuale Peschereccia del Marina di Porto San Giorgio e ha visto la partecipazione di:
Uriano Meconi (dirigente settore pesca Regione Marche)
Catia Ciabattoni (assessore pesca e attività produttive Porto S. Giorgio)
Corrado Piccinetti (responsabile laboratorio Biologia Marina Fano, dell'Università di Bologna)
Luciano Mirandola (presidente Strada del Vialone Nano Veronese IGP)
Vincenzo Spinosi (presidente associazione Maccheroncini di Campofilone IGP)
Ha condotto il dibattito Angelo Serri (giornalista e direttore Tipicità Experience).
Marina di Porto San Giorgio
area peschereccia
Dagli interventi dei relatori sono emerse le ragioni per cui il bacino del Mare Adriatico, da Monfalcone a Barletta, risulti particolarmente ricco di vongole dalle ottime qualità organolettiche.
La ragione principale sta nel fatto che i fondali bassi e sabbiosi, sono l'habitat ideale per questo mollusco bivalve.
La temperatura relativamente elevata delle acque infatti, costituisce condizione favorevole per la trasmigrazione delle spore sessuali dalla vongola maschio alla vongola femmina; trasmigrazione che avviene in presenza di escursioni termiche anche minime, determinate dalle correnti.
Per inciso, vongole della stessa specie di quelle dell'Adriatico le troviamo nel Mar di Marmara e nel Mar Nero.
Marina di Porto San Giorgio
area peschereccia
La discussione ha poi posto sotto la lente d'ingrandimento temi legati all'economia e alla produzione.
Nelle Marche il settore pesca delle vongole è tutt'altro che secondario nell'ambito delle attività produttive e svolge anzi un ruolo di sostegno dell'economia locale.
La Regione può infatti contare su una flotta di 221 vongolare, suddivise tra i vari compartimenti, dal pesarese alle Marche meridionali, pari al 50% dell'intera flotta e al 35 % del prodotto nazionale che è quantificabile in circa 25.000 tonnellate di vongole all'anno.
La città di Porto San Giorgio riveste a sua volta ruolo primario in Regione, per tradizione peschereccia e per numero di vongolare (circa 50), essendo sopravanzata dal solo comparto fanese.
Tuttavia nonostante il peso specifico dato dai numeri e dalla valenza qualitativa della materia prima ittica, anche quest'attività produttiva non è esente oggi da criticità, per le mutate condizioni di vendita connesse allo stato di congiuntura economica.
Di fatto i paesi emergenti del sud est asiatico risultano oggi più attrattivi per i trasformatori, a causa dei bassi costi alla produzione.
In ambito regionale si è cercato di porre rimedio negli anni scorsi, costituendosi in Consorzi, allo scopo di razionalizzare il comparto, abbattere i costi di produzione, contrastare la concorrenza.
Ma le conclusioni del dibattito hanno dimostrato come ciò non sia stato sufficiente.
Ogni piccola produzione italiana per imporsi sul mercato dovrebbe infatti impegnarsi su 4 piani differenti e paralleli:
caratterizzazione territoriale,
coinvolgimento emotivo delle platee,
salvaguardia del valore economico del prodotto,
comunicazione.
La discussione ha poi trattato il tema culinario degli abbinamenti con le vongole.
In generale si può affermare che per sughi e condimenti è consigliabile l'utilizzo di vongole di piccola taglia, che predominano in Adriatico, poichè hanno più polpa in percentuale rispetto al guscio e quindi rendono i piatti più saporiti.
Per quanto invece riguarda specificamente l'abbinamento con il riso, si può tranquillamente affermare che questo connubio non faccia parte di una tradizione radicata.
Ciò non toglie che si possano realizzare risultati ottimi; specie se si dispone di riso Vialone Nano Veronese IGP, che per caratteristica propria è in grado di abbinarsi bene con tutto.
Per ciò che concerne l'abbinamento con i Maccheroncini di Campofilone IGP, il segreto è la semplicità.
Sugo alle vongole con aglio, olio, prezzemolo, vino bianco, eventualmente qualche pomodorino; evitando ingredienti coprenti il sapore del mare e il gusto del Maccheroncino di Campofilone.
Marina di Porto San Giorgio
area turistica
In chiusura il dirigente settore pesca della Regione Marche, ha sottolineato come la Regione abbia promosso e finanziato una campagna di educazione alimentare nelle mense scolastiche http://pappafish.regione.marche.it/
volta a contrastare l'utilizzo di prodotti ittici d'importazione a basso costo e infima qualità, sostituendoli con specialità ittiche locali, in particolar modo pesce cosiddetto "povero" ma ricco di proprietà nutritive, come molluschi bivalvi, cefali, triglie, pesce azzurro e altro.
Allo scopo, la Regione Marche offre alle scuole un contributo per l'acquisto di pesce locale e organizza corsi di formazione per cuoche.
Attualmente sono 122 le scuole e 22 i comuni aderenti, ma i numeri paiono destinati rapidamente ad aumentare.
VILLAGGIO VONGOLOPOLIS
(centro città)

sabato 26 luglio 2014

Vinea Festival 2014 Offida (AP), programma.

Vinea Festival torna a Offida!
La 2^ edizione della kermesse firmata Piceno Open - Vinea Qualità Picena si svolgerà nei giorni 1-2-3 Agosto dalle ore 18.00 alle ore 23.00, nel caratteristico borgo medioevale in provincia di Ascoli Piceno, noto per il vino e per il tradizionale merletto a tombolo.
comunicato stampa Piceno Open - Vinea Qualità Picena
Sede naturale ed eletta, sarà ancora una volta il monumentale edificio dell'ex Convento di San Francesco, sede dell'Enoteca Regionale delle Marche, che accoglierà tutti gli appuntamenti all'insegna del gusto previsti durante la tre giorni.
Anche quest'anno, protagonisti indiscussi saranno i vini DOC e DOCG del territorio piceno, affiancati dai prodotti a denominazione protetta e controllata: la celebre Oliva Ascolana del Piceno DOP e il Vitellone Bianco IGP dell'Italia Centrale, in abbinamento a prodotti derivanti da agricoltura biologica fra cui Olio Extravergine di Oliva e formaggi.

Novità dell'edizione 2014 (anticipata ad Agosto per facilitare l'affluenza di turisti e visitatori), sarà "Piceno Open in Tour": sensoriali percorsi del gusto che toccheranno quattordici aziende del territorio aderenti all'iniziativa.
Vinea Festival si inserisce nel più ampio progetto di filiera Piceno Open, promosso dalla Vinea di Offida, che valorizza non solo le eccellenze da bere, ma anche quelle da mangiare, con particolare attenzione ad alcune tipicità del territorio.

Programma 2014
La kermesse, che avrà il suo cuore pulsante nell'Enoteca Regionale delle Marche, prenderà il via nel pomeriggio di Venerdì 1° Agosto con l'apertura del Banco d'Assaggio dei vini Offida DOCG.
Ogni giorno, dalle ore 18.00 alle ore 23.00, saranno proposte degustazioni di Passerina, Pecorino e Offida Rosso, oltre al Falerio, al Rosso Piceno e al Rosso Piceno Superiore.
In Terrazza sarà possibile assaporare Olive Ascolane del Piceno DOP in salamoia, Olive Ascolane del Piceno DOP fritte e olio biologico.
I visitatori potranno approfittare anche dell'Enoteca Spazio Vino, all'interno dell'ex Convento, dove nel tardo pomeriggio, laboratori e degustazioni saranno a disposizione di adulti e bambini.
Alle ore 18.00, i piccoli intenditori potranno partecipare a laboratori e degustazioni di:
pasta fatta in casa (Venerdì 1° Agosto),
Olive Ascolane del Piceno DOP (Sabato 2 Agosto),
biscotti (Domenica 3 Agosto).
Alle ore 19.00 i più grandi potranno assaporare:
anice verde di Castignano (Venerdì 1° Agosto),
tartufo estivo dei Sibillini (Sabato 2 Agosto),
prodotti a base di mela rosa dei Sibillini (Domenica 3 Agosto).
Chi lo desidera, potrà cenare tutti i giorni a Vinea Festival!
A soddisfare il palato dei buongustai non mancheranno deliziosi piatti preparati secondo le ricette tradizionali, in abbinamento alla degustazione di quattro etichette di Offida DOCG Passerina.
- Venerdì 1° Agosto, il menù sarà a base di "Pesce Azzurro".
- Sabato 2 Agosto, gli Chef dei ristoranti "La Mattra" e "La Botte" daranno prova di creatività culinaria con una serie di piatti a base di oliva tenera ascolana del Piceno DOP.
- Domenica 3 Agosto, a mettersi ai fornelli saranno i maestri di cucina dell'Osteria Ophis che prepareranno ricche pietanze a base di carne bovina Marchigiana IGP.
Gli itinerari enogastronomici "Piceno Open in Tour" guideranno turisti e visitatori attraverso veri e propri percorsi del gusto che si snoderanno attraverso 14 aziende locali, pronte ad aprire le loro porte a chi vorrà partecipare ad un'intensa esperienza sensoriale alla scoperta di sapori e saperi del territorio.
In particolare, hanno aderito all'iniziativa:
Soc. agricola Ciù Ciù, Vinioffida Cantina PS, La Cantina dei Colli Ripani, La Fontursia, l'Az. Agr. Montevarmine, l'agriturismo La Regina delle More, l'agriturismo Oasi Biologica, le Cantine Capecci, l'agriturismo Il Sapore della Luna, la Tenuta la Riserva, i Vigneti Vallorani, la Cartofaro Agribiologica, la Fattoria Case Rosse e Vini Pantaleone.

Vinea Festival
Enoteca Regionale delle Marche
via Garibaldi 75 - Offida (AP)
(info e prenotazioni VINEA: +39 0736 880005)

Dal 1° al 3 Agosto, Vinea Festival vi aspetta per una tre giorni all'insegna del gusto!


mercoledì 23 luglio 2014

Vongolopolis 2014, Porto San Giorgio

Vongolopolis è l'evento che celebra il frutto di mare più diffuso in Adriatico: la Vongola.
Nei quattro giorni dedicati (25-26-27-28 luglio 2014) Porto S. Giorgio (Fm) diventa la "Città delle Vongole".
La manifestazione si articola in una serie di degustazioni, convegni, show cooking, spazi ludo-didattici, rivolti alla conoscenza del patrimonio ittico e a rinvigorire il legame tra città e tradizione marinara.
Inoltre i ristoranti della città propongono menù tematici:
http://www.sangiorgioturismo.it/it/64/


Ricco il programma di questa III Edizione.

Venerdì 25 luglio 2014

Area Portuale
- ore 16.30
TALK SHOW: "La vongola seduce i...Primi"

Piazza Stazione/Viale Buozzi (centro città)
- ore 18.00
Apertura stands e inaugurazione Villaggio Vongolopolis
- ore 18.15
FASHION e APERIFISH
mitili e vongole con abbinamento di vini delle Marche
- dalle ore 18.00 alle ore 20.00
MOBY DICK
spazio ludo-didattico per bambini
- ore 20.00
SHOW COOKING
vongole e maccheroncini di Campofilone IGP
- ore 21.15
"RITMOS...L'ORDINE DELL'ANIMA"
spettacolo di pizzica e tarantelle del centro/sud.

Sabato 26 luglio 2014

Porto Turistico
- Nella mattinata
Uscita in barca aperta ai turisti, con dimostrazione di pesca e successiva asta del pesce e delle vongole; a seguire degustazione del pescato.
- ore 18.00
TALK SHOW: "Dal Brodetto De.C.O. Sangiorgese al Pesce dell'Adriatico".

Piazza Stazione/Viale Buozzi (centro città)
- ore 18.00
FASHION e APERIFISH
mitili e vongole con abbinamento di vini delle Marche
- dalle ore 18.00 alle ore 20.00
MOBY DICK
spazio ludo-didattico per bambini
- ore 20.00
SHOW COOKING
Riso Vialone Nano IGP del Veneto
- ore 21.15
CONCERTO JAZZ
Marco Postacchini Octed
Marco Tamburini alla tromba.

Domenica 27 luglio 2014

Area Portuale
- ore 10.30
TALK SHOW: "Buono e Sano: è fresco dell'Adriatico".

Piazza Stazione/viale Buozzi (centro città)
- ore 18.00
FASHION e APERIFISH
mitili e vongole con abbinamento di vini delle Marche
- dalle ore 18.00 alle ore 20.00
MOBY DICK
spazio ludo-didattico per bambini
- ore 20.00
SHOW COOKING
Il Vero Brodetto Sangiorgese De.C.O.
- ore 21.15
SPECIAL EVENT
Concerto con Enzo Avitabile e i Bottari di Portico
(ingresso gratuito)

Lunedì 28 luglio 2014

Piazza Stazione/Viale Buozzi (centro città)
- ore 18.00
FASHION e APERIFISH
mitili e vongole con abbinamento di vini delle Marche
- dalle ore 18.00 alle ore 20.00
MOBY DICK
spazio ludo-didattico per bambini
(serata dedicata ai bambini).

info, contatti:
http://www.sangiorgioturismo.it/it/contattaci/

report, immagini, edizione 2013:

lunedì 21 luglio 2014

Falerio una Doc d'aMare 2014, risultati concorso.

Conclusa l’undicesima edizione di “Falerio una Doc d’aMare” a Porto Sant’Elpidio (Fm).
Notevoli la partecipazione del pubblico e la qualità media dei vini in libera degustazione nel parco di Villa Baruchello.
La manifestazione che celebra il Falerio come vino bianco per antonomasia del sud delle Marche e il suo legame con la cucina del territorio, ha ruotato intorno a tre concorsi:
due concorsi dedicati ai Falerio Doc e Falerio Pecorino Doc annata 2013 con la partecipazione di 28 vini,
un concorso
dedicato al miglior abbinamento cibo/vino con la partecipazione di 19 ristoranti di Porto Sant’Elpidio e Sant’Elpidio a Mare.
La Doc Falerio istituita con Decreto Ministeriale nel 1975, successivamente più volte modificata nel corso degli anni, comprende il territorio delle provincie di Ascoli Piceno e Fermo.
Il disciplinare di produzione prevede nell’uvaggio: 30-50 % Trebbiano, 15-30 % Pecorino, 15-30 % Passerina e massimo 15 % di altre uve non aromatiche autorizzate nella regione.
La Doc Falerio Pecorino istituita nel 2011 per valorizzare il vitigno, comprende gli stessi territori della precedente, ma prevede nell’uvaggio una percentuale minima di 85 % uva Pecorino.
La giornata si era aperta con il convegno “un Falerio per aperitivo” che ha visto gli interventi dei rappresentanti delle Amministrazioni locali, delle Associazioni di categoria, dei Consorzi di tutela e la partecipazione straordinaria di Antonello Maietta neo rieletto presidente Associazione Italiana Sommelier.
Successivamente nel parco di Villa Baruchello, banchi d’assaggio vini, cena a buffet, premiazioni ufficiali.
La giuria concorsi era composta da Sommeliers professionisti di AIS Marche, rappresentanti di Assoenologi e di stampa specializzata.
Antonello Maietta premia Terra Fageto
Falerio Doc annata 2013
Naumachos di Casa Carminucci, Grottammare (AP)
Eva di Terra Fageto, Pedaso (Fm)
Falerio di Tenuta de Angelis, Castel di Lama (AP)
Antonello Maietta premia Casale Vitali
Falerio Pecorino Doc annata 2013
Celestiale di Casale Vitali, Montelparo (Fm)
Settantasette di Cantina dei Colli Ripani, Ripatransone (AP)
Zero Quindici di Collevite srl, Monsampolo del Tronto (AP).
Un Piatto per il Falerio
Il Veliero:  “Zuppa della Freschezza” con Eva Falerio di Terra Fageto
Sudomagodo: “Millefoglie di gallinella di mare e melanzane” con Eva Falerio di Terra Fageto
Kooka: “Spaghetti Kooka” con Il Borgo Falerio di AZ.Agr.Centanni
La Locanda dei Matteri: “Il bacio fugace del mare” con Grotte sul Mare Falerio di Casa Carminucci.

Menzioni speciali ai ristoranti
Il Giardino: per la creatività nella presentazione del piatto e l’utilizzo d’ingredienti originali.
Tropical: per la volontà di utilizzare il pesce catturato con l’antica tecnica delle retine, la semplicità nell’esecuzione e presentazione, a voler sottolineare l’importanza del pescato.
Amici del Mare: il miglior primo piatto con una dosatura straordinaria degli ingredienti armonicamente fusi tra loro.

sabato 19 luglio 2014

Chalet Stella Adriatica a Porto San Giorgio

Cena di pesce allo Chalet Stella Adriatica.
La struttura sita in Lungomare Gramsci nord a Porto San Giorgio (Fm), dispone di 50/60 coperti nei due ambienti interno ed esterno, resi comunicanti da un'ampia vetrata scorrevole.
Gestione in sala e sui fornelli tutta al femminile.
L'impronta gastronomica è nel solco della tradizione, decisamente rivolta ai sapori veri, a ciò che è e a ciò che era la cucina di mare a Porto San Giorgio.
Una cucina ricca, fatta d'ingredienti poveri, libera da orpelli e sovrastrutture coprenti la materia prima ittica, affrontata oggi come ieri, con cotture leggere e sapienti che ne esaltano le qualità.
Esperienza quindi complessivamente positiva, alla quale hanno a mio parere contribuito due fattori di tipo organizzativo e cioè l'avere prenotato con largo anticipo e l'aver concordato già in tale data le linee guida del menù.
Menù per 22 persone:
- Insalata di polipo con patate.
- Salmone marinato con rucola, pinoli e uvetta.
- Alici marinate al pepe rosa.
- Sgombro in guazzetto con maggiorana e olive nere.
- Parmigiana con alici.
- Cozze gratinate.
- Cozze in guazzetto.
- Rombo al forno con patate e pomodorini.
- Frittura di calamari e paranza e olive di pesce.
- Dessert: mousse di cioccolato
- Vino 21 bottiglie equamente suddivise tra:
Falerio dei Colli Ascolani doc '12 Telusiano, Tenute Rio Maggio di Montegranaro (Fm).
Marche bianco igt '12, Azienda Agricola Vittorini di Monsampietro Morico (Fm).

Conto finale: € 50 cadauno.

Chalet Stella Adriatica - lungomare Gramsci nord - Porto San Giorgio (Fm)
(solo apertura estiva: da maggio a settembre)
tel: 333 9952164 - 338 3993048