giovedì 31 ottobre 2013

Merano Wine Festival 2013, programma ed espositori.

22^ edizione di Merano Wine Festival in programma 8-9-10-11 novembre nella storica sede del Kurhaus a due passi dal centro città sulle rive del Passirio.
La complessa organizzazione prevede spazi destinati agli artigiani del gusto (Culinaria), chef di alto livello (GourmetArena), birre artigianali (BeerPassion), vini bio e naturali (BioDynamica), Degustazioni Guidate di etichette ed annate prestigiose.

- Venerdì 8 novembre primo giorno del Merano Wine Festival, dedicato come di tradizione a BioDynamica; ovvero la selezionata rassegna di cantine che praticano viticoltura biologica, biodinamica e/o naturale: ore 10.00-18.00 Pavillon des Fleurs | Kurhaus | Merano.
- Espositori Culinaria:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/culinaria-0

- GourmetArena:
http://www.meranowinefestival.com/it/gourmet-arena/programma

- Espositori BeerPassion:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/beerpassion

- Produttori vino:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/produttori-vino

- Degustazioni verticali guidate, su prenotazione:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/degustazioni

- Giorni e Orari:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/giorni-e-orari

- Prevendita Ticket:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/prevendita-ticket

- Programma:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/programma-mwf-2013

Helmuth Kocher organizzatore del Festival, nell'Opening Gala Dinner 2012 in sala Kursaal

martedì 29 ottobre 2013

Vendemmia 2013, La Marca di San Michele a Cupramontana (AN).

"La Marca di San Michele" è un'azienda vinicola di piccole dimensioni di Cupramontana (AN), nata una mezza dozzina di anni fa da una costola della storica azienda di famiglia Vallerosa Bonci.
Dispone di circa 7 ettari, coltivati quasi esclusivamente a Verdicchio, per una produzione media annua intorno alle 12.000 bottiglie ed opera in regime di viticoltura biologica certificata.
A conclusione della vendemmia 2013, l'azienda vinicola La Marca di San Michele ha diramato il seguente                                                                                         - comunicato stampa -
foto di gruppo a fine vendemmia
Finalmente dopo 2 annate calde, una vendemmia "normale" tra fine settembre ed inizio di ottobre.
Un'annata di quelle che solitamente vengono strombazzate in tutti i canali tv, di "alta qualità" (quest'anno veramente, almeno nella nostra zona) e finalmente anche di quantità normali.
Molte piogge sin dalla primavera che hanno sicuramente dato quella marcia in più al Verdicchio, anche se con una primavera a forte rischio di peronospera.
Pioggia e temperature fresche anche in vendemmia.
Ph bassi e ottima acidità.
Ci aspettiamo quindi una grande annata, almeno sulla carta, paragonabile al 2010.
4 giorni di raccolta a mano e in cassetta, di uve destinate alla Riserva e al Superiore.
Annata sui 90 quintali di uva per ettaro contro i 45 dello scorso anno. Comprese le quantità destinate al vino sfuso.
L'annata 2013 ci permetterà finalmente di imbottigliare circa 20.000 bottiglie di Capovolto e 5.000 bottiglie della Riserva.
Nel frattempo in cantina sono disponibili il PIGRO '11 e alcune bottiglie del PIGRO '10.
Il CAPOVOLTO '12 (tra i vini d'eccellenza d'Italia per la guida del Gambero Rosso 2014) è esaurito.
Beato chi ne ha fatto una scorta prima.
Le 800 bottiglie di Metodo Classico '11 riposano ancora in cantina, insieme alla Riserva '12.
Sul nostro sito in continuo aggiornamento, tutte le informazione su dove trovarci nei prossimi mesi: Fornovo (Vini di Vignaioli), Milano (La Terra Trema), Piacenza (Mercato dei Vini della Fivi).

A presto
Saluti
Alessandro Bonci | La Marca di San Michele
Cupramontana (Ancona) - Italy
email: alessandro@lamarcadisanmichele.com
skype: lamarcadisanmichele
phone: (+39) 340.1020322
web: http://www.lamarcadisanmichele.com/

Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti
web: http://www.fivi.it/ 

domenica 27 ottobre 2013

Vino Cotto, Azienda Agricola Tiberi David di Loro Piceno.

Dopo la pausa estiva riprende “La Cantina del Mese”: serie d’incontri con le aziende vinicole del territorio, curati e organizzati da Ais Marche delegazione di Fermo.
Visita inaugurale presso l'Azienda Agricola Tiberi David di Loro Piceno (MC), produttrice di Vino Cotto.
Come si sa, il Vino Cotto è un prodotto tipico della regione Marche (...e del vicino Abruzzo), a rischio scomparsa fino a qualche anno fa, poichè la normativa impediva di affiancare il termine "vino" ad una bevanda ottenuta dal riscaldamento del mosto.
E' solo successivamente al decreto ministeriale dell'anno 2000 che il Vino Cotto, essendo stato inserito nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali delle Marche (e nell'identico elenco abruzzese), ha potuto essere commercializzato scrivendo in etichetta il termine "vino", precedentemente vietato.
Un ulteriore sviluppo normativo oggi s'intende perseguire, essendosi costituito il Consorzio di Tutela e definito uno specifico Disciplinare di Produzione per la certificazione Dop del Vino Cotto del Piceno.
Un percorso resosi necessario, secondo il parere dei viticoltori stessi, per salvaguardare qualità, tipicità, tracciabilità del prodotto.
Manuela e David Tiberi guidano la visita in azienda
L'Azienda Agricola David Tiberi si trova a Loro Piceno (MC) a circa 400 m. sul livello del mare e dispone di appena 1,5 ettari vitati, parte nel comune di Massa Fermana (Fm), parte in quello di Loro Piceno (Mc).
Vigneti di età variabile dai 10 ai 20 anni ed uve locali come Montepulciano, Sangiovese, Trebbiano, Verdicchio, Malvasia destinate solo alla produzione di Vino Cotto.
La vinificazione è quella tradizionale della provincia di Macerata.
Le uve a bacca rossa e a bacca bianca vengono pigiate insieme e torchiate.
Il mosto ottenuto viene quindi fatto bollire nelle tradizionali "Callare" (grandi bollitori in rame o acciaio), in modo da produrre la massima concentrazione zuccherina.
Quella della bollitura è fase assai delicata, poichè non deve spingersi oltre un certo limite.
Per monitorare tale processo e per misurare lo zucchero residuo, si utilizza il mostimetro di babo: il grado babo ideale da raggiungere, si aggira intorno ai 27°- 28°.
Eccedere nella concentrazione zuccherina significherebbe mettere a rischio la successiva fase di fermentazione.
Questa ulteriore fase avviene in botti di legno, indifferentemente di rovere, ciliegio o legno di altra specie, preferibilmente di secondo o terzo passaggio, purchè abbiano già ospitato vino di qualità.
Dopo la fermentazione, il vino sosta in affinamento per periodi variabili che possono superare anche i 10 anni (l'azienda Tiberi vanta botti di Vino Cotto con più di 40 anni d'invecchiamento).
In questo periodo d'affinamento, si può fare il rimbocco con la cosiddetta "Madre" (la feccia nobile che il cantiniere preleva da altre botti a sua discrezione, per dare il salto di qualità al vino d'annata).
Nel maceratese quindi, è tradizione che ogni annata fermenti e affini in modo autonomo.
Al contrario nelle provincie di Fermo ed Ascoli Piceno, che sono le altre zone vocate della regione Marche per la produzione di Vino Cotto, vige una tradizione diversa: qui le singole annate non fermentano e affinano in modo autonomo, ma il mosto appena cotto, viene rimboccato in caratelli dove è già presente il Vino Cotto degli anni precedenti, la cui "Madre" quindi può essere "vecchissima" di 30-40-50-60 anni e oltre!
Il Vino Cotto dell'Azienda David Tiberi in bottiglie bordolesi o nel tradizionale fiasco con prezzi compresi tra i 13 e i 18 euro, presenta il classico colore ad "occhio di gallo" (nè troppo chiaro, nè troppo scuro) e ci ha stupito per particolare finezza ed equilibrio, essendo privo di quelle spigolosità, note ossidative o stucchevolezze, che a volte caratterizzano la tipologia.
Ottimo vino da dessert, affiancabile a dolci secchi, crostate, frutta e castagne.
Tuttavia come tradizione vuole, non si escludono altri utilizzi gastronomici di cucina, in particolare per sfumare carni bianche o salsare.
Risultano documentazioni che fanno riferimento al Vino Cotto, risalenti al primo secolo dopo Cristo.
Già questo solo fatto sta ad indicare quale radicamento questo prodotto abbia nella tradizione contadina della regione Marche.
E' molto probabile che il largo uso e produzione di Vino Cotto nella regione, trovasse origine dalla scarsa esperienza in fatto di vinificazione, dei contadini locali, i quali preferivano rimboccare di mosto appena cotto le botti del loro vino, spesso e volentieri di bassa qualità.
Il Vino Cotto diventa nel tempo, sinonimo di eccellenza e il miglior biglietto da visita del bravo agricoltore: il vino da offrire agli ospiti, il vino utilizzato nella liturgia religiosa, il vino delle grandi occasioni.
Azienda Agricola Tiberi David
Loro Piceno (MC) - via Vignali Bagnere 5/A
tel: 0733 1870421
     0733 509229
     347 2949426
email: tiberi@vinocotto.org
http://www.vinocotto.org/

mercoledì 23 ottobre 2013

Fiera del tartufo bianco ad Acqualagna (PU).

48^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Acqualagna 27 ottobre, 1‐2‐3‐9‐10 novembre 2013.
"La Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna (PU) annovera una storia di successo in continua crescita per numeri ed eventi.
La secolare tradizione di ricerca, produzione e vendita del tartufo in Acqualagna fa sì che il suo mercato sia il luogo d'incontro privilegiato per la promozione e la commercializzazione sia a livello nazionale sia internazionale.
Acqualagna è sede di raccolta dei 2/3 dell’intera produzione nazionale del prezioso tubero, con circa 600 quintali di tartufo di tutti i tipi.
La PIAZZA DEL TARTUFO e il PALATARTUFO
Piazza E. Mattei ospita gli stand dei commercianti di tartufo fresco, anima storica della festa.
Il Palatartufo è il più importante spazio di accoglienza per gli oltre 200.000 visitatori della Fiera. Passeggiando per i suoi 4.000 mq, gli appassionati di cultura enogastronomica possono assaggiare e acquistare ciò che di meglio offre la cucina tradizionale italiana: le produzioni legate al tartufo tipiche del territorio, i molteplici prodotti ed esempi prelibati di produzione gastronomica delle altre regioni italiane. Inoltre si può visitare l’area dedicata all’artigianato locale del mobile e della celebre lavorazione artistica della pietra.
IL SALOTTO DA GUSTARE e i COOKING SHOW
E’ il fiore all’occhiello della manifestazione.
Degustazioni guidate, cooking show dei grandi chef, sfide in cucina tra vip e presentazioni di “libri da gustare”.
Il Salotto da Gustare si propone come un teatro il cui palco è costituito da una cucina a vista, in platea ci sono tavole apparecchiate e dietro le quinte, la maestria degli chef e il sapore di tartufo.
Protagonisti i grandi chef provenienti da tutta Italia e non solo.
Tra gli ospiti d’onore che si sono destreggiati nella cucina del tartufo di Acqualagna hanno brillato le stelle michelin Massimo Bottura, Mauro Uliassi e il celebre giudice di Master Chef Carlo Cracco.
BORSA DEL TARTUFO e ASSOCIAZIONE AMICI DEL TARTUFO
Esiste un club molto esclusivo dedicato ai veri estimatori del tartufo di Acqualagna che offre tanti privilegi esclusivi.
L’iscrizione, gratuita, permette di ricevere direttamente a casa il pratico”Ricettario del tartufo”; inoltre la personale tessera numerata attribuisce sconti sui ristoranti di Acqualagna, riduzioni per acquisti diretti da produttori e trasformatori del tartufo, aggiornamenti sul mercato e sulle quotazioni , insieme a vantaggiose offerte gastronomiche e non, e molte altre sorprese.
Per aderire al “Club Amici di Acqualagna Capitale del Tartufo” è necessario chiedere l’adesione scrivendo al Comune di Acqualagna (PU), Piazza Mattei 9 - cap. 61041.
email: info.fieradeltartufo@comune.acqualagna.ps.it
          turismo@acqualagna.com
tel: 0721 796741.
L’aspirante socio riceverà la tessera direttamente a casa sua e potrà godere da subito delle offerte vantaggiose.
Per essere sempre informati sui prezzi esiste la Borsa del Tartufo, unica in ITALIA consultabile on line al sito http://acqualagna.com/
Si tratta di un servizio che garantisce al consumatore la tranquillità di un acquisto sicuro".
- Comunicato stampa Comune di Acqualagna -
- Provincia di Pesaro Urbino -
----------------------------------------------------------------------------------
                               - Eventi Collaterali -
IL PALAZZO DEL GUSTO
Adiacente al Salotto da Gustare è il Palazzo del Gusto: un’antica dimora restaurata e inaugurata lo scorso anno.
Il Palazzo del Gusto sarà una vetrina delle eccellenze del territorio con particolare attenzione alle produzioni enologiche e alle migliori etichette dei birrifici artigianali provinciali e regionali.
Grazie alla collaborazione con IMT (Istituto Marchigiano di Tutela Vini)e all'Associazione Apecchio Città della Birra, verranno proposti vini e birre in abbinamento ai prodotti tipici della Provincia.
Tra i diversi prodotti saranno presenti : Olio DOP di Cartoceto, Prosciutto di Carpegna, Casciotta d’Urbino, salumi del Nino e tartufo nero e bianco pregiato di Acqualagna.

                               - Programma -
http://acqualagna.com/2013/09/programma-48-fiera-nazionale-del-tartufo-bianco/

domenica 20 ottobre 2013

Wine tasting Offida rosso Doc, Ludi '09 e Villa Grifoni '07.

Tasting di due Offida Rosso Doc, effettuato nel corso di "Eventi in Enoteca" (periodiche degustazioni gratuite e a carnet limitato, in corso di svolgimento presso Enoteca Spazio Vino di Offida -AP-, nel quadro del progetto "PicenoOpen-VineaQualitàPicena", volto alla valorizzazione di vino, olio d'oliva, prodotti tipici del Piceno).
Primo weekend di ottobre dedicato all'Offida Rosso Doc.
All'interno di questa Denominazione, di solito ritroviamo i vini aziendali di maggiore spessore, ottenuti dalle uve più mature.
Il Disciplinare di produzione di questa Doc istituita nel 2001 e successivamente modificato nel 2009, prevede infatti un periodo d'invecchiamento minimo di 24 mesi, di cui almeno 6 in legno, aumentato di almeno altri 6 mesi in bottiglia.
A titolo informativo mi preme sottolineare che la nuova Docg istituita con Decreto del 15 giugno 2011 (già a regime per quanto riguarda i vini bianchi; non ancora per la tipologia rosso, ovviamente ancora alle prese con il periodo d'affinamento obbligatorio), prevede disposizioni più restrittive per ciò che concerne le fasi di coltivazione e trasformazione e alcune variazioni per quanto riguarda la composizione dell'uvaggio.
- La Doc prevedeva: Montepulciano minimo 50%, Cabernet Sauvignon minimo 30%, più altre uve autorizzate fino ad un massimo del 20%.
- La nuova Docg prevede: Montepulciano minimo 85%, più altre uve autorizzate fino ad un massimo del 15%. Ha inoltre aumentato da 6 a 12 mesi, il periodo d'invecchiamento obbligatorio in legno e diminuito da 6 a 3 quello in bottiglia.
Offida rosso doc Villa Grifoni '07 - alcool 15 % - circa € 19.
Azienda Villa Grifoni (dal 2014 cambia marchio in Villa Imperium) - contrada Messieri, San Savino di Ripatransone (AP).
http://www.villaimperium.it/
Ottenuto da uve Montepulciano 70 % e Cabernet Sauvignon 30 %, si presenta di color rosso granato scuro, impenetrabile.
Bouquet di profumi interessante: intenso, ma non profondissimo, caratterizzato da note di mora, frutta macerata, sfumature empireumatiche, tabacco, humus.
Tendenzialmente equilibrato, maturo in questa fase, ma non particolarmente complesso.
In bocca impattano subito le note morbide del frutto nero maturo e della ciliegia tipiche del Montepulciano, con sensazioni erbacee a corollario.
In chiusura invece emerge un certo spessore tannico, che dà carattere.
L'impressione finale è quella di un vino, da un lato deciso e senza fronzoli, dall'altro dotato di buon equilibrio tra parti dure e morbide.
A mio parere in fase ideale di maturità o per meglio dire, in prossimità del vertice alto dell'arco evolutivo.
Offida rosso doc Ludi '09 - alcool 14,5 % - circa € 30.
Velenosi vini - Ascoli Piceno
http://www.velenosivini.com/
Ottenuto da uve Montepulciano, Cabernet Sauvignon, Merlot, si presenta alla vista di color rosso rubino cupo, concentrato, con qualche sfumatura violacea sul bordo.
Naso intrigante, complesso, profondo. Giocato sulle note del frutto nero macerato e quelle erbacee tipiche del Cabernet Sauvignon; anche sensazioni animali e cuoio in sottofondo.
In bocca è grasso, materico, tendenzialmente morbido sulle note di marasca e caffè sport, carica glicerica, note vegetali di macchia mediterranea e mineralità.
Lungo quasi da meditazione e di grande spessore.
A mio parere con ampi margini ancora d'evoluzione, nel senso della piena maturità.

mercoledì 16 ottobre 2013

Guida Oro I Vini di Veronelli 2014, regione Marche.

La 26^ Edizione della Guida Oro I Vini di Veronelli edita dal Seminario Permanente Luigi Veronelli (associazione senza scopo di lucro per la cultura del vino e degli alimenti), sarà presentata in collaborazione con il Convito di Romagna, martedì 22 ottobre alle ore 11.00 presso CASA ARTUSI, “museo vivo” della cucina domestica italiana, a Forlimpopoli (FC).
La Guida curata da Gigi Brozzoni (Direttore del Seminario Permanente Luigi Veronelli e della rivista Il Consenso) e da Daniel Thomases (wine-writer per varie testate italiane e revisore del capitolo Italia del Pocket Wine Book di Hugh Johnson -Gran Bretagna-), sarà in libreria dal 23 ottobre al prezzo di € 32.
Sono ben 576 le “Super Tre Stelle” 2014: massimo riconoscimento, corrispondente a un punteggio uguale o superiore a 93/100.
Per la regione Marche hanno ricevuto riconoscimento i seguenti vini:
                             vini rossi
- I2 Rosso delle Marche 2011 - Veneranda Vite
- Lu Kont Marche Rosso 2010 - Il Conte Villa Prandone
- Offida Rosso Villa Piatti 2009 - Collevite Cantine della Marca
- Rozzano Marche Rosso 2011 - Villa Pigna
- Kupra Marche Rosso 2010 - Oasi degli Angeli
- Kurni Marche Rosso 2011 - Oasi degli Angeli
- Il Pollenza Marche Rosso 2010 - Il Pollenza
- Akronte Marche Cabernet Sauvignon 2008 - Boccadigabbia
- Pix Marche Merlot 2009 - Boccadigabbia
- Saltapicchio Marche Sangiovese 2008 - Boccadigabbia
- Conero Riserva Gianco 2009 - Polenta
- Conero Riserva Grosso Agontano 2009 - Garofoli
- Conero Riserva Nerone 2009 - Terre Cortesi Moncaro
- Lo Sconosciuto Marche Rosso 2009 - Serra San Martino
- Lysipp Marche Rosso 2009 - Serra San Martino
                                vini bianchi
- Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Balciana 2011 – Sartarelli
- Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva Selezione Gioacchino Garofoli 2008 - Garofoli
- Verdicchio dei Castelli di Jesi Passito Stell 2008 - Mancinelli Stefano
I simboli della Guida:
Il Fiore indica un vino che entra per la prima volta in guida
Una Stella Rossa = buon vino
Due Stelle Rosse = vino ottimo
Tre Stelle Rosse = vino eccellente
Super Tre Stelle attribuite a un vino che abbia ottenuto un punteggio pari o superiore a 93/100.

Il simbolo Sole è conferito ai 20 vini che, indipendentemente dal punteggio ottenuto, abbiano emozionato, stupito o rallegrato i degustatori.
Tre Stelle Bianche per quei vini che abbiano ottenuto le Super Tre Stelle nell’edizione precedente e che non siano stati degustati o prodotti nella nuova annata.

domenica 13 ottobre 2013

I Vini d'Italia 2014 de L'Espresso, regione Marche e Top Wines.

La 12^ edizione della guida "I Vini d'Italia" de L'Espresso curata da Ernesto Gentili e Fabio Rizzari, è in edicola e libreria.
La Guida contiene:
"vini di eccellenza" (distinti dal simbolo delle cinque bottiglie corrispondenti a un punteggio di almeno 18/20).
"vini under 15" (bottiglie di qualità entro i 15 euro).
"vini outsider" (sottolineano l’originalità espressiva e il modo di interpretare un vitigno).
Inoltre in Guida: informazioni di carattere generale sulla conservazione, sul servizio del vino, sugli abbinamenti e un utile glossario tecnico.
Per la regione Marche hanno ricevuto riconoscimento i seguenti vini:
                                       ECCELLENZE
vini bianchi
- 18.5 Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva San Paolo 2010 – Pievalta
- 18 Capovolto 2012 – La Marca di San Michele
- 18 Offida Pecorino Mida 2012 – Allevi Maria Letizia
- 18 Onirocep 2011 – Pantaleone
- 18 Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Riserva Villa Bucci 2010 – Bucci
- 18 Verdicchio di Matelica 2012 – Collestefano
vini rossi
- 18.5 Nocenzio 2011 – La Distesa
                             UNDER 15
- 17.5 Verdicchio dei Castelli di Jesi di Gino 2012 - Fattoria San Lorenzo di Natalino Crognaletti
(€ 6-7).
                                      OUTSIDER
- 17 Conero Riserva Dorico 2010 - Moroder
(€ 22-26)
- 16.5 Rosso Piceno Rosso Bello 2010 - Le Caniette
(€ 7-8).
Per quanto riguarda il resto della produzione italiana, sul podio più alto della Guida si piazzano:
                                        20/20
- Barbaresco Crichët Pajé 2004 di Roagna
- Barolo Riserva Vigna Rionda 2007 di Massolino
- Moscato di Pantelleria 2009 di Ferrandes.
                                       19.5/20
- Barolo Riserva Monfortino 2006 di Giacomo Conterno
- Barolo Monprivato in Castiglione Falletto 2008 di Giuseppe Mascarello e Figlio
- Valtellina Superiore Riserva Le Barbarine 2007 della Fondazione Fojanini.
- Vin Santo di Montepulciano Occhio di Pernice 1999 di Avignonesi.
                                       19/20
vini bianchi
- Feldmarschall 2011 - Tiefenbrunner
- Trebbiano d’Abruzzo 2011 - Emidio Pepe
- Trento extra brut Riserva Lunelli 2006 - Cantina Ferrari (migliore bollicina dell’edizione 2014).
vini rossi
- Barbaresco Pajé Vecchie Vigne 2008 I Paglieri – Roagna
- Barbaresco Santo Stefano 2010 – Castello di Neive
- Barolo Monvigliero 2009 – Alessandria Fratelli
- Barolo Riserva Le Rocche del Falletto 2008 - Giacosa Bruno
- Barolo Rocche 2009 – Brovia Fratelli
- Carmenère 2007 – Tenuta San Leonardo
- Sgarzon 2011 – Foradori
- Amarone della Valpolicella Classico 2006 – Bertani
- Carmignano Riserva Piaggia 2010 – Piaggia Vannucci Silvia
- Chianti Classico Riserva 2008 – Castell’in Villa
- Chianti Classico Riserva 2009 – Val delle Corti
- Il Caberlot 2010 – Podere Il Carnasciale
- Irpinia Campi Taurasini Satyricon 2010 – Tecce Luigi
- Cannonau di Sardegna Barrosu Riserva 2010 Montisci Giovanni.
vini dolci
- Recioto della Valpolicella Classico 2001 – Quintarelli Giuseppe
- La Sorpresa 2007 – Pacina
- Marsala Superiore Riserva 1987 – De Bartoli Marco.

GUIDA I VINI D'ITALIA DE L'ESPRESSO
768 pagine
€ 19,50 in edicola e in libreria
€ 7,90 su Iphone e Ipad
Direttore: Enzo Vizzari
Curatori: Ernesto Gentili e Fabio Rizzari

giovedì 10 ottobre 2013

Tre Bicchieri 2014 Marche, del Gambero Rosso.

In attesa della presentazione ufficiale della Guida Vini d’Italia 2014 del Gambero Rosso prevista per sabato 19 ottobre presso la “Città del gusto” a Roma, anteprime dei vini premiati, pubblicate sul sito del Gambero Rosso.
Per la regione Marche hanno ricevuto i Tre Bicchieri i seguenti vini:
- Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Crisio Ris.’11 Casalfarneto
- Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Plenio Ris.’10 Umani Ronchi
- Castelli di Jesi Verdicchio Cl. V. Novali Ris.’10 Terre Cortesi Moncaro
- Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Villa Bucci Ris.’10 Bucci
- Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Il Cantico della Figura Ris.’10 Andrea Felici
- Castelli di Jesi Verdicchio Cl. San Paolo Ris.’10 Pievalta
- Castelli di Jesi Verdicchio Cl. San Sisto Ris.’10 Fazi Battaglia
- Rosso Piceno Sup. Roggio del Filare’10 Velenosi
- Arshura’11 Valter Mattoni
- Il Pollenza’10 Il Pollenza
- Kupra’10 Oasi degli Angeli
- Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sel. GG Ris.’08 Gioacchino Garofoli
- Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Ylice’12 Poderi Mattioli
- Verdicchio di Matelica Collestefano’12 Collestefano
- Verdicchio di Matelica Meridia’10 Belisario
- Verdicchio di Matelica Mirum Ris.’11 La Monacesca
- Verdicchio di Matelica Vign. Fogliano’10 Bisci
- Offida Pecorino Artemisia’12 Tenuta Spinelli
Elenco dei migliori vini dell’anno secondo la Guida Vini d'Italia 2014 di Gambero Rosso. Premi speciali.
Rosso dell’Anno - Amarone della Valpolicella Cl. Calcarole ’09 – Guerrieri Rizzardi
Bianco dell’Anno - A. A. Pinot Bianco Sirmian ’12 – Cantina Nals Margreid
Bollicine dell’Anno - Alta Langa Brut Zero Cantina Maestra ’07 – Enrico Serafino
Dolce dell’Anno - Orvieto Cl. Sup. Muffa Nobile Calcaia ’10 – Barberani
Cantina dell’Anno - Colle Massari
Miglior Rapporto Qualità/Prezzo - Bianco Maggiore ’12 – Rallo
Viticoltore dell’Anno - Sandro Princic
Cantina Emergente - Pala
Premio per la Viticoltura Sostenibile – Salcheto
Modalità di partecipazione alla presentazione ufficiale della guida Vini d’Italia 2014 del Gambero Rosso.
Sabato 19 ottobre 2013, ore 16.00 – 20.00
Roma – Città del gusto
Sabato 19 ottobre la Città del gusto di Roma ospita la grande degustazione: protagoniste le oltre 400 etichette premiate con i Tre Bicchieri dalla Guida Vini d’Italia 2014 del Gambero Rosso.
Si potrà inoltre conoscere i produttori e acquistare la Guida in anteprima nazionale.
Prezzo della degustazione: 60 euro
Prezzo abbonati speciali: 50 euro

La degustazione è acquistabile on-line sul sito del Gambero Rosso o presso il Negozio al 2° piano della Città del gusto (telefonare allo 06 55112273 per informarsi sulle modalità d’acquisto e sugli orari d’apertura del Negozio).

mercoledì 9 ottobre 2013

Circuito del Brodetto Sangiorgese De.C.O, Ristorante Le Frattine

Venerdì 11 ottobre 2013 a Porto San Giorgio (FM), ultimo grande appuntamento di circuito: “Il Brodetto De.C.O. Sangiorgese”.
Il Menù
ANTIPASTI
Crostino con crema di Fave ed Alici Marinate
Insalata di Seppie e Funghi Porcini
Salmone marinato ai "Sapori d'Autunno"
Carpaccio di Tonno al Tartufo Fresco
Coda di Rospo alla Tartara di Funghi
Polenta grigliata.
PIATTO CENTRALE:
“ Il vero Brodetto Sangiorgese"
(servito con pane bruscato e polenta alla brace)
DOLCE:
Sorbetto al limone.
VINO
Cantina Bio "La Fontursia".

Ore 20.30 Ristorante Le Frattine (Lungomare Gramsci Sud)
Prenotazioni ed info:
0734.440412 - 339.6526773 - 339.2338586
Prezzo di circuito - Euro 25.

(fonte: "Chi Mangia la Foglia"http://www.chimangialafoglia.it/

martedì 8 ottobre 2013

Slow Wine 2014, Marche.

In attesa della presentazione ufficiale della Guida Slow Wine 2014 edita da Slow Food, anteprima vini premiati della regione Marche.
                      = VINI ROSSI =
VINI SLOW
Conero Dorico Riserva 2009 – Moroder
K’Un 2011 – Clara Marcelli
Rosso Piceno Rosso Bello 2010 – Le Caniette
Solo 2011 – Fattoria Dezi
GRANDI VINI
Anghelos 2011 – De Angelis
VINI QUOTIDIANI
Lacrima di Morro d’Alba Bastaro 2012 – Tenuta San Marcello
Rosso Conero Moroder 2010 – Moroder
Rosso Piceno Sup. Brecciarolo 2010 – Velenosi
Sangiovese Fiorano 2012 – Fiorano
                       = VINI BIANCHI =
VINI SLOW
Castelli di Jesi Riserva Cl. Il Cantico della Figura 2010 – Andrea Felici
Castelli di Jesi Riserva Cl. San Paolo 2010 – Pievalta
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Cuprese 2012 – Colonnara
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Rincrocca 2011 – La Staffa
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. San Michele 2011 – Vallerosa Bonci
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Vigneto del Balluccio 2012 – Tenuta dell’Ugolino
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Ylice 2012 – Poderi Mattioli
Verdicchio di Matelica Collestefano 2012 – Collestefano
Verdicchio di Matelica Mirum Riserva 2011 – Fattoria La Monacesca
Verdicchio di Matelica Vigneto Fogliano 2010 – Bisci
GRANDI VINI
Castelli di Jesi Riserva Cl. Salmariano 2010 – Marotti Campi
Castelli di Jesi Riserva Cl. Stefano Antonucci 2011 – Santa Barbara
Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Cl. San Sisto 2010 – Fazi Battaglia
Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Cl. Villa Bucci 2010 – Bucci
Offida Pecorino Villa Angela 2012 – Velenosi
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. La Selezione G. Garofoli Riserva 2008 – Garofoli
VINI QUOTIDIANI
Bianchello del Metauro Rocho 2011 – Roberto Lucarelli
Offida Pecorino Fiobbo 2011 – Aurora
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Andrea Felici 2012 – Andrea Felici
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Casal di Serra 2012 – Umani Ronchi
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Il Priore 2011 – Sparapani Frati Bianchi
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Macrina 2012 – Garofoli
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Pievalta 2012 – Pievalta
Verdicchio di Matelica Del Cerro 2012 – Cantine Belisario
L’edizione 2014 di “Slow Wine - Storie di vita, vigne, vini in Italia” edita da Slow Food , sarà presentata ufficialmente a Venezia il 26 ottobre 2013.
L’evento sarà ospitato all’interno della 1^ edizione di “Gusto - biennale dei sapori e dei territori”, organizzata dall’Associazione Venezia Cultura Natura, al Venezia Terminal Passeggeri (il terminal traghetti della marina), dal 26 al 29 ottobre 2013.
La giornata del 26 ottobre si divide in due momenti.
Alle ore 10.30 nell’Auditorium, alla presenza di esperti e dei produttori segnalati in guida, ci sarà la presentazione ufficiale con la consegna dei riconoscimenti.
Nel pomeriggio dalle 15.00 alle 20.00, sempre nei locali del Terminal, il programma prevede la grande e interessante degustazione delle oltre 1.000 etichette selezionate dalla guida Slow Wine, che rappresentano il meglio della produzione enologica italiana (evento a pagamento).
Un’Enoteca galleggiante che rimarrà aperta durante tutta la manifestazione, fino al 29 ottobre.

Contatti Ufficio Stampa Slow Food:
Alessia Pautasso
email: a.pautasso@slowfood.it
tel: 0172 419 754

= legenda =
Vino Slow (tipicità, riconducibilità a vitigno e territorio).
Grande Vino (livello assoluto).
Vino Quotidiano (qualità-prezzo).

venerdì 4 ottobre 2013

Cinque Grappoli 2014 Marche di Bibenda.

In attesa della presentazione nazionale della 15^ edizione della Guida Bibenda-Vini e Ristoranti d'Italia 2014 in programma giovedì 14 novembre 2013 dalle ore 19.00 presso Hotel Rome Cavalieri via Alberto Cadlolo 101 Roma, anteprima dei vini della regione Marche premiati con i Cinque Grappoli.
Guida Bibenda-Vini e Ristoranti d’Italia 2014
Pagine 2.048
Euro 44
Arkezia Muffo di San Sisto 2010 | FAZI BATTAGLIA
Castelli di Jesi Verdicchio Classico Plenio Riserva 2010 | UMANI RONCHI
Castelli di Jesi Verdicchio Classico Salmariano Riserva 2010 | MAROTTI CAMPI
Castelli di Jesi Verdicchio Classico San Nicolò Riserva 2011 | BRUNORI
Castelli di Jesi Verdicchio Classico Villa Bucci Riserva 2010 | BUCCI
Cimaio 2010 | CASALFARNETO
Akronte 2008 | BOCCADIGABBIA
Conero Dorico Riserva 2009 | MORODER
Conero Sassi Neri Riserva 2008 | FATTORIA LE TERRAZZE
Il Pollenza 2010 | IL POLLENZA
Kurni 2011 | OASI DEGLI ANGELI
Lacrima di Morro d’Alba Superiore 2011 | STEFANO MANCINELLI
Lysipp 2009 | FATTORIA SERRA SAN MARTINO
Pathos 2011 | SANTA BARBARA
Rosso Piceno Superiore Oro 2009 | DE ANGELIS
Rosso Piceno Superiore Roggio del Filare 2010 | VELENOSI
Verdicchio dei Castelli di Jesi Brut M.C. Ubaldo Rosi Riserva 2007 | COLONNARA
Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Il Coroncino 2011 | FATTORIA CORONCINO
Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Podium 2011 | GAROFOLI
Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore San Michele 2011 | BONCI
Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Tralivio 2011 | SARTARELLI
Verdicchio di Matelica Mirum Riserva 2011 | FATTORIA LA MONACESCA

I MIGLIORI 10 VINI ITALIANI dell'ANNO di BIBENDA 2014

- Trebbiano d’Abruzzo 2011
VALENTINI Loreto Aprutino - Pescara
- Barolo Villero 2008
GIUSEPPE MASCARELLO Castiglione Falletto - Cuneo
- Primitivo di Manduria Es 2011
GIANFRANCO FINO Lama - Taranto
- Franciacorta Cuvée Annamaria Clementi Rosé 2005
CA’ DEL BOSCO Erbusco - Brescia
- Brunello di Montalcino Riserva 2007
POGGIO DI SOTTO Montalcino - Siena
- Alto Adige Terlano Chardonnay 2000
CANTINA TERLANO Terlano - Bolzano
- Costa d’Amalfi Furore Bianco Fiorduva 2012
FURORE MARISA CUOMO Furore - Salerno
- Teroldego Rotaliano Clesurae 2010
CANTINA ROTALIANA Mezzolombardo - Trento
- Collio Pinot Bianco 2012
TOROS Cormòns - Gorizia
- Etna Rosso San Lorenzo 2011
GIROLAMO RUSSO Passopisciaro - Catania
Valutazione 5 Grappoli: Vini eccellenti (da 91 a 100 centesimi).
Punteggio con il metodo A.I.S.