lunedì 25 ottobre 2010

Bruma d'Autunno '05, Cascina i Carpini

Siamo in Piemonte, in provincia di Alessandria, a ridosso dell'Appennino Ligure, a metà strada tra Monferrato ed Oltrepò Pavese.
In questo in questa zona la Barbera è il vitigno principe.
La composizione chimico fisica del suolo, il microclima e le tradizioni legate alle produzioni locali, sono alla base della diversificazione dei vitigni nelle varie zone d'Italia.
Questa Barbera Superiore "Bruma d'Autunno" è un emblema di tipicità.
Si presenta alla vista limpido, rosso rubino scuro, abbastanza consistente.
Opportunamente ossigenato, si apre su profumi mediamente intensi di frutti rossi, ciliegia, fragola, che tendono a virare su sensazioni più mature di tabacco, prugna macerata, confettura.
A corredo anche toni speziati, erbacei, pepe nero.
Nel complesso un bouquet fine e complesso, che genera l'aspettativa di un vino maturo, se non addirittura austero, nella successiva fase gustativa.
Invece in questa fase è la freschezza dell'uva Barbera che assume ruolo di protagonista.
Ancora in bella evidenza rimangono frutto e ciliegia, tuttavia freschezza e mineralità tendono a spostare gli equilibri sulle parti dure.
Ne risulta un impianto alleggerito nei caratteri, beverino, di media persistenza, versatile per ciò che concerne gli abbinamenti.
In particolar modo adatto su piatti tipici con condimenti a base grassa, come ad esempio: tagliatelle al sugo di papera o risotto ai funghi porcini.
Testata la bottiglia n°2795 delle 3243 prodotte in questa annata.

abbinato su:
carne alla griglia con spinaci spadellati al burro

Colli Tortonesi doc Barbera Superiore '05 Bruma d'Autunno
alcool 13,5 % - circa € 20.
Azienda Agricola Vitivinicola Cascina i Carpini
frazione San Lorenzo, 15050 Pozzol Groppo (AL).
http://www.cascinacarpini.it/

lunedì 18 ottobre 2010

Timorasso spumante brut Chiaror sul Masso '08, Cascina i Carpini.

Tasting panel
a cura di Paolo Carlo Ghislandi dell'azienda Cascina i Carpini
www.cascinacarpini.it
e di Andrea Petrini autore del blog Percorsi di Vino
percorsidivino.blogspot.com 

Cinquanta bottiglie messe a disposizione di wine blogger, food blogger, professionisti della comunicazione e appassionati, che si sono impegnati ad elaborare una scheda degustazione on line.
Due gli obiettivi di fondo:
promozione e visibilità aziendale,
interazione produttore/consumatore.
Spumante brut Chiaror sul Masso 2008 - alcool 13 %.
Limpido, giallo paglierino scarico, perlage di grana fine abbastanza persistente.
Attacco olfattivo piuttosto timido, giocato sulla finezza: nota delicata di frutta fresca e mineralità in sottofondo.
Al gusto rivela meglio la sua fisionomia: nel fresco e setoso perlage, assumono ruolo di protagonista sensazioni fruttate e mela golden.
Palato avvolgente per alcool, residuo glicerico, mineralità, che indirizzano su toni caldi e morbidi.
Finale sapido, amaricante, di buona persistenza.
Abbinamento: cefali al forno con patate
rivelatosi inadatto
Più correttamente, andrebbe utilizzato come vino d'entreè:
antipasti di pesce, fritture o anche come aperitivo.
Ottenuto da uve Timorasso:
vitigno autoctono piemontese che ha trovato l'habitat ideale in una zona compresa tra il Monferrato e l'Oltrepò Pavese.
Nel secolo scorso fu abbandonato dai viticoltori perchè poco produttivo.
Fu poi riscoperto verso la metà degli anni ottanta.
Ad oggi può essere annoverato tra le produzioni italiane di nicchia, in quanto la superficie complessiva vitata a Timorasso è di 50 ettari circa.

Scheda tecnica Chiaror sul Masso:
Chiaror sul Masso è un Vino Bianco Spumante Brut da uve Timorasso della vendemmia 2008 e sviluppa un tenore alcolico del 13% Vol.
L’uva è stata vendemmiata in due tempi, la prima parte a fine agosto, la seconda a fine settembre 2008.
Entrambe le masse hanno subito estrazione a freddo (prefermentativa) per circa 48 ore in vasche di acciaio a temperatura controllata.
La fermentazione è partita spontaneamente a bassa temperatura ed ha proseguito per circa 3 settimane lentamente.
Permanenza sur lies fino aprile 2009 quando poi il vino si è chiarificato per sedimentazione.
La rifermentazione ha proceduto per circa un mese in autoclave secondo il metodo Martinotti lungo, al termine del quale si è proceduto a microfiltrazione in acciaio alla fine di agosto 2010.
Chiaror Sul Masso è stato imbottigliato il 28.08.2010 e ne sono state prodotte 3680 Bottiglie.

domenica 10 ottobre 2010

Conero riserva Visions of J '04, Fattoria Le Terrazze.

Un Montepulciano in purezza che prende il nome da Visions of Johanna, la canzone di Bob Dylan inserita nell'album Blonde on Blonde.
Antonio Terni, proprietario dell'azienda Fattoria Le Terrazze, è grande estimatore del cantante americano e attraverso il vino è addirittura riuscito a coinvolgerlo in una joint venture.
Anche un altro vino aziendale infatti, il Planet Waves, porta in etichetta il nome di un album di Dylan.
Ma veniamo alla descrizione di questo Visions of J '04.
Già all'esame visivo s'intuisce il fascino e il mistero che si cela nel calice.
Ottenuto da uva Montepulciano, appare scuro, consistente, impenetrabile alla vista come in una sorta di ritrosia allo sguardo.
Materico, carico d'energia a stento trattenuta e controllata.
Al naso è complesso, godibile, ricco di sensazioni stratificate.
In particolare evidenza liquirizia, note balsamiche e resinate; a seguire, sensazioni di humus, ciliegia sotto spirito, sfumature catramose.
Al gusto la surmaturazione si evidenzia in note quasi affumicate che, combinandosi con la leggera speziatura di pepe nero e il tannino levigato, danno il senso di un'eleganza austera, quasi aristocratica, riscontrabile in vini più datati di questo.
Finale persistente, ma non esagerato.
L'esasperata ricerca degli equilibri tra le varie componenti, se da un lato giova all'armonia complessiva, dall'altro può essere il limite di questo vino.
Cerchi qualcosa che possa darti un'emozione forte, ma non si concede più di tanto: bello e impossibile.
Grande vino.

Conero Riserva docg Visions of J '04 - alcool 13,5 % - circa € 40
Fattoria Le Terrazze, via Musone 4, Numana (AN)
http://www.fattorialeterrazze.it/

post correlato:
http://vinidiconfine.blogspot.it/2010/03/il-montepulciano-vitigno.html

sabato 2 ottobre 2010

Tre Bicchieri 2011 Gambero Rosso, regione Marche


Quest'anno sono ben 402 (contro i 391 dell'anno scorso) i vini che raggiungono i Tre Bicchieri, il massimo punteggio assegnato dalla guida Vini d'Italia del Gambero Rosso.
Dieci i premi speciali, tra cui quello al vino con miglior rapporto qualità/prezzo, assegnato al Verdicchio dell’azienda Pievalta di Maiolati Spontini (AN), di proprietà della Barone Pizzini che ha sede in Franciacorta.
ROSSO DELL'ANNO Brunello di Montalcino Riserva '04 Biondi Santi
BIANCO DELL'ANNO A.A. Sylvaner R '09 Köfererhof
BOLLICINE DELL'ANNO Franciacorta Brut Secolo Novo '05 Le Marchesine
VINO DOLCE DELL'ANNO Albana di Romagna Passito AR Ris. '06 Fattoria Zerbina
CANTINA DELL'ANNO Valentini
MIGLIOR RAPPORTO QUALITA'/PREZZO Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. '09 Pievalta
ENOLOGO DELL'ANNO Ruben Larentis
VITICOLTORE DELL'ANNO Walter Massa
CANTINA EMERGENTE Polvanera
PREMIO PER LA VITICOLTURA SOSTENIBILE Sandi Skerk
Diciassette i vini marchigiani premiati col massimo riconoscimento.
Conero Cùmaro Ris. '07 Umani Ronchi
Conero Dorico Ris. '05 Alessandro Moroder
Il Pollenza '07 Il Pollenza
Kurni '08 Oasi degli Angeli
Rosso Piceno Sup. Roggio del Filare '07 Velenosi
Valturio '08 Valturio
Offida Pecorino Ciprea '09 Poderi Capecci San Savino
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Salmariano Ris. '07 Marotti Campi
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. San Sisto Ris. '07 Fazi Battaglia
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Vecchie Vigne '08 Umani Ronchi
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Pallio di S. Floriano '09 Monte Schiavo
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Pievalta '09 Pievalta
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Podium '08 Gioacchino Garofoli
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Utopia Ris. '08 Montecappone
Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Vigna Novali Ris. '07 Terre Cortesi Moncaro
Verdicchio di Matelica Meridia '07 Belisario
Verdicchio di Matelica Mirum Ris. '08 La Monacesca

Il sito del Gambero Rosso pubblica di giorno in giorno le liste dei Tre Bicchieri divise per regione: http://www.gamberorosso.it/

venerdì 1 ottobre 2010

I Vini d'Italia 2011 dell'Espresso: i premiati.


Quest’anno la guida curata da Ernesto Gentili e Fabio Rizzari, ha individuato 231 Vini dell’Eccellenza (con valutazione di 18/20 o più) e 382 aziende (segnalate con una, due o tre stelle) che hanno dato continuità qualitativa nel corso degli anni.

Due le aziende marchigiane segnalate con due stelle: Bucci di Ostra Vetere (AN) e Oasi degli Angeli di Cupramarittima (AP).

Sei i vini marchigiani che hanno ottenuto il riconoscimento dell'eccellenza:

bianchi

18.5 Offida Pecorino Fiobbo 2008 Aurora

18 Nur 2008 La Distesa

18 Verdicchio di Matelica 2009 Collestefano

18 Verdicchio di Matelica Vertis 2008 Borgo Paglianetto

rossi

18.5 Kurni 2008 Oasi degli Angeli

18 Erasmo Castelli 2008 Castelli Maria Pia