giovedì 25 febbraio 2010

Marche Merlot '01 Pix, Boccadigabbia.

Un Merlot in purezza nella versione '01 particolarmente riuscito.
Il logo napoleonico in etichetta simboleggia metaforicamente la dimensione del prodotto, ma rappresenta anche l'aggancio alle vicende storiche del podere Boccadigabbia, che è cuore pulsante dell'azienda civitanovese.
Questo podere fu oggetto di impianti ed espianti frequenti di viti, a partire dagli anni '50: ciò nel tentativo di trovare le soluzioni migliori per riprodurre la proverbiale qualità dei vini dell'Amministrazione Bonaparte che per prima nel XIX secolo, impiantò qui i vitigni cosiddetti internazionali.
Marche Merlot '01 Pix (dal latino picis=pece) realizza secondo me pienamente, tale obiettivo di qualità assoluta.
Si presenta alla vista concentrato, scuro, impenetrabile, con riflessi granata.
Note olfattive intense di liquirizia e tabacco, predispongono al meglio l'assaggio.
Al palato ha consistenza quasi masticabile.
In questa fase tornano le stesse sensazioni emerse all'olfazione, rese più complesse da viva speziatura di pepe nero e sottofondo visciolato.
Grasso e succoso come da copione, morbido e vellutato come pochi.
Vino da centellinare, degustare lentamente e in piccole dosi, più che sufficienti per poter cogliere tutte le sfaccettature dall'ampio spettro aromatico.
Mediamente persistente nonostante l'imponente struttura.

Marche igt Merlot '01 Pix - alcool 14,5 % - € 18 in azienda.
Azienda Agricola Boccadigabbia
contrada Castelletta 56, Civitanova Marche (MC) "frazione Fontespina".
web: www.boccadigabbia.com
post correlato:

giovedì 18 febbraio 2010

Le Caniette in Ripatransone (AP).

Ci troviamo nel territorio amministrativo del comune di Ripatransone (AP) nella regione Marche.
Qui la famiglia Vagnoni, proprietaria dell'Azienda Agricola Le Caniette, produce vino dal 1897.
Nei primi anni del secolo scorso, le botti di vino caricate su carri trainati da buoi, scendevano dalla collina verso il litorale per essere commercializzate e vendute agli imbottigliatori: già da allora le vigne dei Vagnoni godevano di ottima fama.
Oggi l'Azienda Agricola di famiglia si giova di questo prestigio e lo utilizza per sviluppare l'autoctono nella sua massima espressione.
Le Caniette si estende attualmente su 16 ettari coltivati in biologico, da cui ricava oltre 100.000 bottiglie anno.
Poco meno di una decina le etichette in produzione, con netta prevalenza di uve locali: fanno parte del pacchetto anche un Vin Santo da uva Passerina e da ultimo anche un Marche Rosso di fascia alta da uva Grenache.
Soprattutto per ciò che concerne Montepulciano e Pecorino, le scelte aziendali sono rivolte se non alla ricerca del limite, quanto meno all'ottenimento di vini con spiccata personalità.
Etichette testate:
Offida Doc Pecorino '07 Iosonogaia

Rosso Piceno doc '02 Morellone

Tragitto consigliato per chi proviene da nord:
per arrivare in azienda, si può uscire dal casello autostradale A14 di Pedaso e procedere sulla Strada Statale16 direzione sud per km 7,5.
A questo punto si deve lasciare la SS16, imboccare svoltando a destra la Strada Provinciale91 direzione Ripatransone e percorrerla per km 4,8.
Qui  si deve svoltare a sinistra e proseguire per altri km 5,6.
Svoltare di nuovo a sinistra all'altezza dell'indicazione aziendale e trovare l'Azienda Agricola Le Caniette dopo m. 500.

Azienda Agricola Le Caniette di Vagnoni G. e L.
contrada Canali 23 - 63038 Ripatransone (AP)
tel: +39 0735 9200
fax: +39 0735 91028
email: info@lecaniette.it
web: http://www.lecaniette.it/

lunedì 8 febbraio 2010

Moresco Marche Rosso igt '05, Madonnabruna winery

Questo vino può essere emblematico dell'andamento a crescere su standard qualitativi più che dignitosi, che la viticoltura della provincia di Fermo ha manifestato in questi ultimi anni.
Bisogna inoltre dare atto all'Azienda Madonnabruna di essere stata una delle pioniere di questo rilancio vinicolo, essendo riuscita nell'arco di pochi anni ad estrarre dal territorio Fermano, tutte le potenzialità per tanto tempo rimaste inespresse.
Moresco '05 è un blend per l'80% Montepulciano e il resto Sangiovese.
Si presenta di un bel rosso scuro, concentrato, consistente.
Già all'analisi olfattiva manifesta un bel carattere:
etereo, con note di frutta nera macerata, sfumature di caffè e ciliegia sotto spirito.
Al palato c'è buona corrispondenza:
la tipica nota varietale del Montepulciano, ossia la marasca, si mescola con quella di cacao e cioccolato fondente.
Viene così a svilupparsi una sensazione gradevolmente amaricante.
Note da surmaturazione caricano di complessità il quadro organolettico.
Chiusura alcolica e lunga.
Un vino di buon livello a portata di tasca:
strutturato, complesso, con ottimo rapporto qualità/prezzo.

Marche Rosso igt Moresco '05 - alcool 14% - circa € 11.
Azienda Agricola Madonnabruna, contrada Camera 100, Fermo.
http://www.madonnabruna.it/
info Madonnabruna, note di degustazione: